Chiacchiere (o Crostoli o Bugie) di Carnevale: la ricetta tradizionale.



Buon Carnevale a tutti! Oggi facciamo le Chiacchiere (chiamate anche Crostoli o Bugie), dolci fritti tipici di Carnevale! Anche se a prima vista possono sembrare di difficile realizzazione, non è così. Il trucco sta nella forma "a nodo" e nella modalità di frittura: seguendo alcuni semplici accorgimenti, saremo in grado di preparare delle Chiacchiere dorate e croccanti, da sgranocchiare con gli amici!


Ingredienti per circa 8 persone:

500 gr. di farina tipo 00
Un cucchiaino di lievito in polvere per dolci
Tre uova
Due pizzichi di sale
La buccia grattugiata di mezzo limone biologico
Due cucchiai di succo di limone
100 gr. di zucchero
130 gr. di burro
Zucchero a velo da spolverizzare alla fine

Per friggere:
Un litro di olio di semi

Procedimento:

Mettiamo da parte due cucchiai di farina e il resto lo mescoliamo con il lievito in polvere. Mettiamo su una spianatoia di legno, e una volta praticato il solito incavo al centro, formiamo un cratere nel cui interno mettiamo le uova intere, il sale e il succo di limone.


Aggiungiamo il burro a temperatura ambiente ridotto a tocchetti e lo zucchero.


A questo punto mescoliamo bene, facciamo incorporare bene gli ingredienti liquidi alla farina e lavoriamo l'impasto, fino a creare un panetto liscio ed omogeneo.


Facciamo riposare l'impasto per 15 minuti avvolto nella pellicola e alla fine, dopo aver spolverizzato la spianatoia con la farina che abbiamo messo da parte all'inizio, stendiamo il panetto con l'aiuto di un matterello, ricavando una sfoglia sottile ma non troppo.


A questo punto arriva la parte più divertente ma anche quella più complicata: dobbiamo ritagliare la pasta e creare la tipica forma "a nodo" delle chiacchiere.

Procediamo così: con una rotellina tagliapasta a zig zag tagliamo delle strisce rettangolari larghe circa due dita/due dita e mezzo. Al centro di ogni striscia pratichiamo un taglio, che dovrà essere un po' più corto della striscia stessa. Guardando la foto seguente, capirete meglio.


Stacchiamo con delicatezza ogni striscia, prendiamo un'estremità e la inseriamo nel taglio. Poi tiriamo piano la pasta fino a che verrà fuori una specie di nodo. Tutto chiaro?



Una volta che le nostre chiacchiere avranno preso forma, scaldiamo una padella dai bordi alti piena d'olio. Quando l'olio sarà caldissimo, friggiamo i nostri dolci pochi per volta, per non abbassare troppo la temperatura dell'olio.

Rigirate le chiacchiere con delicatezza e leviamole dalla padella dopo tre/quattro minuti, trasferendole in un contenitore che avremo foderato con della carta assorbente.


Una volta che l'unto della frittura sarà ben scolato, spolverizziamo le chiacchiere con dello zucchero a velo.


Mettiamo i dolci in un vassoio e offriamoli anche tiepidi, saranno fragranti e sfiziosi da sgranocchiare in questi giorni di Carnevale!

Ti è piaciuta questa ricetta? Allora segui Il Culinario anche su Facebook e Twitter!

Share on Google Plus

Ti potrebbero interessare anche:

    Blogger Comment
    Facebook Comment

1 commenti :